Bastoncini mandorlati

Sottotitolo: Bastoncini taroccati! 
Sotto-sottotitolo: droga allo stato puro 


Eh sì!
Perché le droghe non sono mica solo quelle innominanili eh?
Questi non solo si possono nominare, ma si possono soprattutto mangiare!! Sono come le ciliegie: uno tira l’altro e a volte anche due a due!!
L’unico effetto collaterale è che “regalano” qualche chiletto di troppo ;)))))
Silvia

L’unica scusa per non farli è che son bruttini a vedersi; peccato che la loro bontà vince su tutti i fronti.
Son biscottini semplici, genuini perché genuini son gli ingredienti, ma perfetti per uno spezza fame o per un dopo-cena (magari inzuppati in un buon vino rosso…)!

Questo post nasce da un dialogo di un pomeriggio fra le inquiline Silvia ed Emmettì, virtualmente affacciate ad uno di  questi balconcini che vedete sullo sfondo! :))))

<<Ciao Emmettì! >>
<<Ma ciao Silvietta!!!!>>
<<Senti un po’… ma non è che mi daresti la ricetta di quei biscottini che hai portato l’altro giorno da Maya???>>
<<Ma di quali Silvie’, di quei zeppetti brutti???>>
<<Sì, sì quelli!!! Senti Emmettì, saranno pure brutti, ma quanto so’ ‘bbbbboni!!!>> 
<<Ok, dammi 5 minuti per fare mente locale e te la scrivo>>
<<Ok aspetto!>>

Dopo due giorni…
<<Ciao Silvia, vedi che ti ho scritto mail con ricetta dei bastoncini eh???>>
<<Grazie Emmettì, li farò presto!!>>

Dopo qualche giorno…
<<Emmettì, ma lo sai che ben sette persone hanno assaggiato questi biscottini e sette ne sono rimasti estasiate? Li devo rifare ma in dose doppia!

RICETTA BASTONCINI MANDORLATI

Allora, per i bastoncini mandorlati  fai così:

INGREDIENTI:


–    1 kg di farina (metà 0 e metà 00) (io Petra 5)
– 330 g di vino rosso corposo 
– 330 g di zucchero
– 245 g di olio di semi di arachide (io il mio extravergine)
–   16 g di sambuca
–   16 g di semi d’anice
–     6 g di cacao in polvere amaro
– 150 g fra nocciole ed arachidi entrambe tostate e spezzettate grossolanamente (Silvie’, in quelli portati a voi ce ne saranno stati 100 g perché gli altri 50  me li so’ magnati mentre li preparavo…)
–  1 pizzico di sale
–  1/2 bustina di lievito (ti direi vanigliato ma Piero ci ammazza) (e infatti io c’ho messo quello neutro per paura che se ne accorgesse…ahahahahahahahahahahahahahahahahahha)
– zucchero semolato per rivestire i bastoncini




PROCEDIMENTO:

In una ciotola capiente mescolare le farine, lo zucchero, i semi d’anice, il pizzico di sale, il cacao, il lievito e mescolare bene con le mani ed annusare le esalazioni dei semini d’anice che fanno sentire subito la loro presenza!!!! :)))

Formare un cratere e al centro versarvi olio, vino e sambuca; con una forchetta sbattere velocemente (come si fa con le uova per la frittata) e poi  mano a mano iniziare a far assorbire la farina.
Quando l’impasto inizia a compattarsi, aggiungere  le nocciole e le arachidi spezzettate e trasferire l’impasto su un piano di lavoro ed impastare fino ad ottenere un composto sodo e ben malleabile.


Staccare dei pezzettini di impasto (senza fare come me, che inizio a smangiucchiarli) e formare dei bastoncini lunghi 6-7 cm e spessi come il dito mignolo della mano destra (che di solito è un po’ più sottile di quello della mano sinistra).
Se l’impasto si appiccica un pochino alle mani, ungerle con un po’ di olio.
Poggiare i bastoncini che mano a mano si formano su un tagliere o un altro piano di lavoro fino a quando non si raggiunge il numero per riempire una teglia da forno.
A questo punto passarli nello zucchero semolato dal lato a contatto con l’aria e poggiarli nella teglia coperti da carta forno con lo stesso lato in cui erano poggiati sul tagliere (oddio si capisce quello che bisogna fare??????).

Infornare a 180° fino a completa doratura (circa 35-40 min. a seconda del forno) e lasciare gli ultimi 5 in fessura e modalità ventilata.

Detto fatto no??????

Lasciare raffreddare i bastoncini su di una gratella prima di consumarli e soprattutto non mangiarne 6 alla volta come faccio io!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Bene, non ci resta che augurarvi una buona settimana! 

Silvia ed Emmettì

EDIT DEL 14/10/2016


Guardate che meraviglia quelli fatti da Tam! Piccolini, e tutti uguali precisi precisi! Un bijoux!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Ricette

Semolotti

Con cosa riprendere a pubblicare nella nuova cucina fresca fresca...

Leggi >>

Iscriviti alla
nostra newsletter
mensile

Odiamo lo spam quanto te...
quindi ti invieremo una sola email al mese con tutte le novità e le ultime ricette pubblicate.