Olive ripiene Messina’s style!!!

Eccoci di nuovo all’inizio di una nuova settimana!!!

Quello di oggi, al contrario di questo, sarà un post molto breve, conciso, essenziale, ma mooooooooolto gustoso!!
Parliamo di un’altra preparazione siciliana ma sempre tipica del messinese; dopo le braciolette, eccovi dunque le olive ripiene alla Messina’s style!
Ottime da servire come aperitivo o come parte di un antipasto.
 
Dunque, come sapete, in buona parte del sud Italia la mollica del pane si presta ad innumerevoli e golosissime interpretazioni ed è spesso ingrediente principe di succulenti piatti (come i “peperoni ammuddicati”, gli “spaghetti c’a muddica”, le braciolette).

Ed ecco dunque che la protagonista di questa preparazione è “a muddica” che, dopo esser condita con gli ingredienti che vedremo, viene utilizzata a mo’ di polpettine da inserire nelle cavità delle olive.
Sconsiglio di fare questa preparazione con il pane grattugiato già pronto; se non siete dei panificatori incalliti, lasciate seccare del pane per poi grattugiarlo e utilizzarlo come vi indicherò. 😉

Siete pronti per questa sfiziosa golosità???

Ingredienti: 
300 g di olive verdi giganti denocciolate 
120 g di pane grattugiato home made 
2 cucchiai di aceto 
1 cucchiaio ben colmo di pecorino siciliano grattugiato 
1 cucchiaio ben colmo di parmigiano grattugiato 
6 cucchiai di olio extravergine di oliva 
1 cucchiaio di capperi di Pantelleria 
3 acciughe sott’olio
1 cucchiaio di prezzemolo  
1 cucchiaino di peperoncino 
qualche fogliolina di menta da tritare al momento
acqua q.b. 

Preparazione:
Aprire a libro le olive, senza staccarle del tutto.
Versare in una ciotola la mollica e condirla con il pecorino, il parmigiano, i capperi e le acciughe precedentemente dissalati e tritati a coltello, l’aceto di vino bianco, l’olio, il prezzemolo, la menta ed il peperoncino (tritati anch’essi).
Amalgamare tutti gli ingredienti, regolandosi con dell’acqua, in modo da ottenere un impasto morbido e ben inumidito (praticamente, sotto le mani, non dovrete più sentire la granulosità del pane grattugiato).

Farcire le olive con l’impasto, lasciandole insaporire in frigorifero per almeno 10-12 ore prima di servirle. 



Presto fatto no??? :)))))))))))))))
Ecco pronto un mini vassoio…

Ed ora un po’ di dialetto!
In Sicilia il pangrattato viene chiamato “muddica” (“mollica”).
Le olive ripiene alla messinese in dialetto: Alivi chini ‘a missinisa.

E per questa volta: l’angolo del sommelier!
Gustate queste olive con un ottimo Prosecco ben freddo!

(Piccola parentesi) 
 
Queste olive, son state preparate per un evento speciale: ieri le tre Svalvolate del condominio: la bionda, la rossa e la mora, Silvia, Tamara ed Emmettì!
Per la prima volta, hanno avuto l’immensa gioia di potersi guardare negli occhi e di abbracciarsi.
Troppo grande e troppo forte l’emozione per poterne parlare. ♥♥♥
Magari, in un prossimo post, chissà!!

Buona settimana a voi tutti! 
Siate lieti, sempre!!! :)))
Emmettì


Edit dell’11 agosto
E questo un bellissimo regalo della mia Tam…, che le ha fatte mandandomi poi una foto e rendendomi immensamente felice!!
La metto qui perché possiate vedere quanto sono belle belle belle! ♥_♥

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Ricette

Semolotti

Con cosa riprendere a pubblicare nella nuova cucina fresca fresca...

Leggi >>

Iscriviti alla
nostra newsletter
mensile

Odiamo lo spam quanto te...
quindi ti invieremo una sola email al mese con tutte le novità e le ultime ricette pubblicate.